PDF Stampa E-mail

CHI IO?

Una confessione di Matteo, esattore delle tasse




Nella prima estate del 2013

vengo invitata  a scrivere il testo di un racconto musicale ispirato a

La Vocazione di Matteo di Caravaggio

presente in san Luigi dei Francesi.

Un invito a nozze!
Quel dipinto è sempre stato magnetico per me,

in particolare il gesto di Matteo che si punta l'indice al petto

come in attesa di conferma che Gesù stia chiamando proprio lui,

dissoluto e peccatore, venale esattore delle tasse e maneggiatore di denaro.

Chi, io?

sembra chiedere Matteo.

All'incredulità sua

ho sempre sentito corrispondere la mia,

d'essere destinataria di così tanti doni,

opportunità, e occasioni preziose.

Propongo al mio amico Pino Colizzi

di leggere il mio testo.

Si entusiasma subito e ne registra una prova!

In settembre, nella sua intervista a La Civiltà Cattolica,

papa Francesco cita proprio La vocazione di Matteo di Caravaggio, confidando di essere da sempre stato attratto da quel dipinto,

in occasione dei suoi passaggi a Roma,

e di essersi sempre immedesimato,

anche lui,  nell'apostolo esattore.

"Quel dito di Gesù verso Matteo. Così io mi sento.

Come Matteo"


Nasce di qui,

abbadonanato il progetto originario del racconto musicale,

l'idea di far rivivere Matteo proprio davanti al dipinto caravaggesco,

e di rfilettere sulla sua figura così attuale,

che così tanto ci assomiglia,

proprio negli anni della grande crisi.

Al monologo di Matteo

che Pino Colizzi ha fatto vivere

la sera di venerdì 14 marzo,

accompagnato dalle musiche di Donatella Caramia,

Roberto Lovera

e degli Echoesthree,

con Daniel Matrone all'organo,

ha fatto seguito un dibattito sul tema:

Denaro e dignità della persona.
Dai tempi di Matteo il pubblicano agli anni della grande crisi.
Educare alla condivisione e alla pace
 
Con la partecipazione di
Monsignor Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione
Gianpiero Gamaleri, Preside Facoltà di Scienze della Comunciazione UniNettuno
Giangiacomo Martines, Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici FVG
Anna Paola Tantucci, Presidente Escole Instrument de Paix - Italia

In occasione
del primo anno di pontificato
di papa Francesco.


 

Pino Colizzi a san Luigi dei Francesi

dà voce a Matteo