PDF Stampa E-mail

DIALOGHI DELL'INCONSCIO

 

 

 

 

 


Da pochi mesi al lavoro al recupero dello storico format delle interviste impossibili, nell'autunno del 2009 ne tentiamo per la prima volta l'esportazione in teatro. Questa minirassegna è in realtà il secondo esperimento dopo Incontro con la luna, realizzato nell'ambito del festival astronomico "il cielo di Argoli" di Tagliacozzo.

Con la regìa del coltissimo e raffinato Rosario Tronnolone portiamo in scena quattro personaggi già reinventati per lo spazio radiofonico: Ottaviano Augusto (Norman Mozzato) di Idalberto Fei, il mio Giuda, affidato al carissimo Gianni Musy, Beethoven, di Mara Miceli (Paolo Lombardi ) e Ingrd Bergman secondo lo stesso Tronnolone, reinterpretata da Martine Brochard.

L'esperimento mi conferma immediatamente la estrema duttilità, economicità, modularità della formula, adatta a qualsiasi contesto teatrale , come pure accademico o didattico.

Nel caso di Giuda la scenografia si ridusse alla semplice proiezione di un dipinto di, che nel buio del palco, rislatò al masimo del suo splendore cromatico

Per Augusto fu sufficiente come arredo di scena un drappo rosso e una corona imperiale posata in un angolo.

Per Beethoven bastò una poltrona nella quale il protagonista stava affodnato come in un trono...

La minirassegna offrì anche lo spunto per eventi analoghi, dedicati a più personaggi in un'unica serata, abbinati in base a temi, epoche storiche, affinità di vario genere


Dialoghi dell'inconscio

di Laura De Luca, Idalberto Fei, Mara Miceli, Rosario Tronnolone

Con Gianni Musy, Norman Mozzato, Paolo Lombardi, Martine Brochard

Regia: Rosario Tronnolone

Una produzione
A.T.D.C.
lauradelucaANDfriends
Rosario Tronnolone

                                                      Roma, Teatro Spazio Uno

3-4 ottobre 2009