Close

VEDERE LA MUSICA

L’idea di questa mostra, maturata insieme alla dottoressa Donatella Caramia dell’Università degli Studi Tor Vergata, studiosa di neuroestetica, fu quella di dare visibilità a 11  brani musicali, rispettivamente di Ennio Morricone, Johann S. Bach, Gustav Mahler, Krzysztof Penderecki, Gerry Mulligan, Galdieri D’Anzi, Erik Satie, Pink Floyd, Echoesthree, Ivano Fossati e della stessa Caramia) attraverso altrettanti acquerelli da me firmati per la prima volta senza pseudonimo, ma come Laura De Luca. La sfida fu quella trovare un punto di contatto fra visione e ascolto, puntando sull’alleanza fra udito e vista.
All’Associazione Margutta 102 erano presenti anche opere di Antonella Cappuccio, Franco de Courten, Schirim Fatemi, Pietro Lista. Al vernissage dell’11 settembre 2013, fu eseguito Kyrie for a King della stessa Donatella Caramia con, al violino, Alessandro Maietta