Avevamo appena esultato per un mondo globale. O quasi. Per quella globalizzazione “buona”, secondo gli auspici di papa Francesco, che Leggi